21 Apr

Vicini e solidali durante l’epidemia

Abbiamo deciso di scrivere questo editoriale a nome del Consiglio Direttivo Demeter perché ci teniamo a ricordare che, in un momento così delicato per tutti, la nostra associazione è quanto mai vicina e solidale a tutti gli agricoltori e ai sub licenziatari Demeter. Certamente l’emergenza Covid-19 ci ha costretto a lavorare in una maniera completamente diversa rispetto a come eravamo abituati. E questo non solo nei nostri uffici, dove è stato attivato lo smart work, ma anche nelle nostre aziende agricole che hanno vissuto in questi mesi grandi cambiamenti. Nell’attesa di entrare nella cosiddetta “fase 2” ci preme oggi condividere con voi alcune riflessioni che ci potranno essere di stimolo alla costruzione di uno scenario futuro basato sui valori che ci hanno fin qui unito. Perché noi tutti crediamo che l’emergenza abbia una correlazione con un modello economico che è stato tutt’altro che sostenibile, e questo deve cambiare.

La crisi ha portato l’agricoltura al centro del dibattito: i prodotti agricoli non sono mancati sugli scaffali grazie all’impegno dei nostri agricoltori e la domanda di prodotti di qualità ha proseguito il suo trend di crescita. Un colpo forte è stato quello subito dalle aziende che lavorano con l’estero e da quelle che sono direttamente collegate con la ristorazione. Molte si sono riorganizzate per la vendita con consegna a domicilio utilizzando anche i canali internet. Altre aspettano che si riaprano i mercati, ma sono comunque impegnate nei lavori quotidiani. Sicuramente sarà indispensabile un riassetto della logistica distributiva, almeno per il periodo che ci aspetta, ma su questo punto è ancora difficile fare delle previsioni.

Per questa fase 2 i nostri sforzi, con il supporto anche del nuovo direttore Giovanni Buccheri, saranno indirizzati a far crescere in autorevolezza il nostro marchio Demeter lavorando per dare maggiore visibilità e per far in modo che i consumatori possano scegliere consapevolmente i nostri prodotti. La certificazione Demeter adesso più che mai rappresenta una garanzia non solo di qualità alimentare ma anche di salvaguardia dell’ambiente e della salute.

Le sfide che dovremmo affrontare nel prossimo futuro non riguardano solo Demeter ma il mondo dell’agricoltura biodinamica nel suo complesso e noi siamo pronti per affrontarle, insieme all’Associazione per l’agricoltura biodinamica, uniti, vicini e solidali.

Il Consiglio Direttivo di Demeter Associazione Italia